Contact Us
  • Blog
  • Software Development
  • SHOPPING ONLINE: Ie migliori Best...

SHOPPING ONLINE: Ie migliori Best Practice per un sito a prova di Black Friday

Siamo nel pieno della settimana del Black Friday, l’evento di vendita più importante dell’anno negli Stati Uniti che negli ultimi anni è approdato oltreoceano con enorme successo. Come dimostra il grafico, anche in Italia Black Friday e Cyber Monday sono diventate a tutti gli effetti ghiotte occasioni per avviare con slancio la stagione degli acquisti natalizi e non solo.

FONTE: GOOGLE TRENDS. Volumi di ricerca della keyword "Black Friday" in Italia negli ultimi 5 anni

Secondo Smart Insights, “lo shopping nel periodo delle festività è cruciale poiché circa il 30% delle vendite retail annuali si verificano tra Black Friday e Natale”.

Aziende e organizzazioni operanti nel settore retail e e-commerce pianificano importanti strategie di promozione con un picco nel volume delle comunicazioni soprattutto a livello digitale, diventa quindi cruciale prestare particolare attenzione alla propria strategia e pianificare le attività in modo oculato.

Assicurati di essere pronto a Black Friday e Cyber Monday: ecco le best practice da integrare nella tua strategia digitale

      1. Definisci i tuoi obiettivi di business prevedendo anche una stima dei picchi di carico per garantire che il tuo sito web e la tua App mobile possano garantire performance elevate anche sotto stress.
      2. Coinvolgi l’intero team tecnico nella definizione degli obiettivi di Business: sviluppatori, ingegneri QA, DevOps, product manager eseguiranno i test e prepareranno l’infrastruttura, l’applicazione e il sito per il Black Friday. Ottieni una panoramica dello stato attuale delle prestazioni, pianificando i test funzionali per tempo.
      3. Pianifica i test delle tue property digitali, eccone alcuni di cui potresti avere bisogno: Explorative Bug Finding, Test Case Bug Finding, Usability testing, Chatbot testing
      4. Scegli la tipologia di test che più si addice alle tue esigenze, il crowdtesting per esempio è un servizio che raccoglie feedback di utenti finali in reali condizioni d’uso: è la metodologia perfetta per verificare che le tue property digitali siano performanti sia a livello funzionale che di usability
      5. Esegui i test, grazie al crowdtesting potrai concludere l’attività in pochi giorni: scopri come funziona.
      6. Analizza i risultati: ogni progetto di crowdtesting si conclude con un report dettagliato redatto da uno dei nostri Quality Manager che contiene l’elenco delle problematiche riscontrate e le best practice necessarie per risolverli.
      7. Un ciclo di test non basta! Eseguire test prima del rilascio di ogni aggiornamento e prima di ogni periodo di carico è la strategia che garantisce un sensibile miglioramento delle performance digitali della tua realtà, riducendo costi e aumentando le conversioni delle campagne promozionali.

 

Coinvolgi gli utenti nello sviluppo della tua strategia digitale!

Scopri il Crowdtesting giovedì 13 dicembre con il Live Webinar tenuto da Lorenzo Fanetti, Business Development Manager & Consultant.